Vincere L’Orgoglio Con Una Canzone

Vincere L'Orgoglio Con Una Canzone

Vincere L’Orgoglio Con Una Canzone

Vincere L'Orgoglio Con Una Canzone

L’articolo di oggi spiega come vincere l’orgoglio con una canzone di Vasco Rossi. Sono sempre stato un fan del caro e vecchio Blasco, conosco a memoria buona parte del suo repertorio e c’è una canzone che potrebbe tornarti molto utile per imparare a gestire e vincere il tuo orgoglio.

La canzone si chiama Giocala e il gioco che voglio fare con te oggi è mostrarti quanto possa rivelarsi molto dannoso e deleterio non essere in grado di gestire un’emozione cosi’ forte e impulsiva come l’orgoglio.

Continuando a leggere scoprirai come è possibile imparare a controllarlo e a renderlo produttivo e funzionale ai tuoi obbiettivi siano essi relazionali, professionali o quant’altro.

“Ah Wi ma vaffanculo! Tu nun me devi insegnà un cavolo, io nun c’ho bisogno de nessuno! Me sò arrangià da solo!”

Devi sapere che l’orgoglioso medio sovente la vede in quest’ottica perché è afflitto da una patologia potenzialmente molto pericolosa quella del super eroe. Si crede alla stregua di Super Man o Wonder Woman(a seconda che sia maschio o femmina) ed è intimamente ma erroneamente convinto di essere in grado di poter fare tutto da solo, di non aver mai bisogno dell’aiuto di nessuno e cosa ancor peggiore è  che l’orgoglioso(o orgogliosa) medio è sostanzialmente convinto di avere  sempre ragione e che gli altri siano dei poveri cretini ed incapaci di ascoltare(ed ascoltarlo).

Come ragiona la testolina dell’orgoglioso o orgogliosa medio di turno lo so benissimo semplicemente perché una volta sono stato anch’io un’orgoglioso DOC autosabotatore al 100% e questo mio atteggiamento in passato mi ha fatto sprecare enormi opportunità lavorative, mandato a monte amicizie e relazioni ed in sintesi sprecato un sacco di tempo e gettato alle ortiche tanto duro lavoro.

Quello che segue è un video di Youtube con la canzone di Vasco. Ascoltala, magari a basso volume e prosegui con la lettura e vedrai come tra un pò tutto ti sarà più’ chiaro. 😉

Che cosa c’è ti sei pentita

vorresti ritornare indietro e dirgli cosa

che sei cambiata
che sei diversa
che in questi quattro soli giorni sei cresciuta

si chiama orgoglio quello che ti frega

corri e fottitene dell’orgoglio ne ha rovinati più lui che il petrolio

ci fosse anche solo una probabilità 

giocala…giocala…giocala

ma c’è qualcosa che ti frena

certo è il tuo orgoglio che ti frena
 
corri e fottitene dell’orgoglio ne ha rovinati più lui che il petrolio

ci fosse anche solo una probabilità
prendila…prendila…prendila

che cosa c’è ti sei pentita 
vorresti ritornare indietro e dirmi cosa 
che sei cambiata
che sei diversa
che in questi quattro soli giorni sei cresciuta
ma c’è qualcosa che ti frena è sempre il solito orgoglio che ti frega 

corri e fottitene dell’orgoglio ne ha rovinati più lui che il petrolio 
ci fosse anche solo
una probabilità
giocala…giocala…giocala…
prendila…prendila…prendila…
prendila

Come gestire l’orgoglio

Vincere L'Orgoglio Con Una Canzone

Ho voluto voluto grassettare le frasi chiave  della canzone di Vasco per mostrarti come l’orgoglio sia enormemente pericoloso per te. Però sappi che esistono tecniche pratiche per imparare a gestirlo ma devi esserne consapevole e soprattutto devi volerlo.

Ad esempio quando la rockstar di Zocca canta : corri e fottitene dell’orgoglio , adotta  un’espressione mistica come  un mantra per superare le difficoltà della vita.

Avere un proprio mantra utile nei casi in cui il nostro orgoglio prova a prendere il sopravvento sul nostro buon senso e sulla nostra razionalità è uno strumento utile, pratico e col tempo semplice da utilizzare per evitare di creare tutti quegli errori, incomprensioni e danni che spinti dalla nostra presunzione possiamo provocare.

Altra frase illuminante  tratta dalla canzone è : certo è il tuo orgoglio che ti frena, caro il mio bel orgoglioso o orgogliosa di turno, secondo te cosa significa questa frase?

Vincere L'Orgoglio Con Una Canzone

L’orgoglio prova ad  immaginarlo come delle catene ai piedi legate ad una pesante palla di metallo che ti rallenta e che prova a trascinarti a fondo. Sentilo come un ingombro, qualcosa per nulla utile e funzionale al raggiungimento dei tuoi obbiettivi futuri, qualsiasi essi siano .

Proseguiamo con un’altra frase chiave del testo Giocalasi chiama orgoglio quello che ti frega, caro il mio orgoglione di turno (se non lo sapessi orgoglione è la fusione tra l’orgoglio e gli attributi maschili, per l’appunto orgoglione) tu sei convinto di avere sempre ragione, sei sempre certo che gli altri siano dei poveri co#lioni  mentre tu sei il piccolo genio incompreso da tutti  ma devo darti una cattiva notizia non è cosi’. Farsi guidare dall’orgoglio è come quando non siamo in grado di gestire il nostro dialogo interiore….rimaniamo fregati!

Hai mai provato a guidare su una strada ghiacciata o con la neve senza avere le opportune gomme invernali?

Se la tua risposta fosse SI credo che saprai benissimo che una situazione come questa sia altamente pericolosa!

Vincere L'Orgoglio Con Una Canzone

Dobbiamo imparare a gestire l’orgoglio , apprendere i segnali di pericolo , saperli riconoscere e fermarci prima di perdere il controllo di noi stessi e commettere imperdonabili sciocchezze !

Insomma è bene comprendere che farsi guidare dall’orgoglio è sinonimo di autolesionismo puro al 100%, prima o poi ti schianterai e ti farai molto ma molto male. Alza il piede dall’acceleratore dell’orgoglio e pigia il pedale del buon senso e usa la frizione dell’ umiltà.

La canzone di Vasco termina con questa frase: ci fosse anche solo una probabilità prendila.

Non è mai troppo tardi per imparare dai propri errori e dai nostri sbagli, c’è sempre tempo per migliorare e crescere.

Non è mai troppo tardi e dare una svolta alla propria vita ma per farlo serve coraggio e un pò di autocritica, io ad esempio ti consiglio di rileggerti la tecnica dello specchio un metodo molto utile e pratico se deciderai di voler diventare una persona un pò migliore rispetto a quella che eri ieri .

Vincere L'Orgoglio Con Una Canzone

Anche se la tua carta d’identità dice che sei maggiorenne da qualche annetto, sappi che, sei e rimarrai pur sempre un pò bambino delle volte un pò orgoglione e pronto a litigare per delle patetiche minchiate, altre volte invece, un sognatore che ha deciso di continuare a combattere e imparare.

Bene, prendi il meglio del bambino che c’è in te continua a voler apprendere, crescere e migliorare come persona, litigare delle volte capita e capiterà però ricorda che la tua felicità vale più’ del tuo stupido orgoglio!

Se l’articolo ti è piaciuto o se hai riscontrato un pò del povero orgolioso che c’è in  te e hai deciso che vuoi migliorare e crescere , condividilo pure sul tuo social network preferito! 😉

Se invece desideri fare delle domande o approfondire l’articolo….non essere orgoglione usa il box commenti che vedi qui’ sotto. 😉

Have a Great Day !

William