Come Vincere Gli Stronzi La Tecnica Gandhi

Come Vincere Gli Stronzi La Tecnica Gandhi

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica Gandhi

Come Vincere Gli Stronzi La Tecnica Gandhi

 

“Sei monotono, la gente cambia, il mondo si evolve, solo tu resti il solito stronzo.”Giulia Carcasi

Gli stronzi, come sai meglio di me, sono intorno a noi in mezzo a noi e in molti casi siamo noi, parafrasando una bella canzone di Frankie Hi NRG e per affrontarli  bisogna apprendere ed applicare sempre nuove tecniche  semplici ma pratiche ed efficaci. Lo scopo finale non è una mera sopravvivenza ma vincere e avere la meglio contro le loro continue bassezze!

Nella canzone di Frankie Hi NRG, Quelli Che Benpensano, che ti invito ad ascoltare, c’è una strofa davvero illuminante che descrive bene il loro modo di agire e di pensare:

“Nella logica del gioco la sola regola è esser scaltri.

Niente scrupoli o rispetto verso i propri simili.

Perché gli ultimi saranno gli ultimi se i primi sono irraggiungibili

Sono tanti, arroganti coi più deboli, zerbini coi potenti, sono replicanti, Sono tutti identici

Se vuoi sopravvivere nel mondo lavorativo, ma non solo, questo è l’articolo che fa per te.

Oggi ti mostrerò una nuova tecnica che ti permetterà di avere la meglio contro queste pattumiere viventi.

Se è la prima volta che capiti su questo sito devi sapere che le tecniche anti stronzo sono da sempre uno dei miei pallini perché, anch’io in passato come molte persone, ho subito passivamente le angherie di questa gentaglia e sarò molto onesto con te, ci sono stati dei frangenti della mia vita dove a causa loro ho vissuto dei momenti davvero brutti.

A causa di queste fastidiose convivenze forzate e degli abusi subiti in passato sul posto di lavoro e non solo, quando ancora non avevo degli strumenti per tener loro testa, ho messo a punto alcune tecniche pratiche, sviluppate e migliorate nel corso degli anni che, se desideri approfondire, trovi qui sotto :

La Tecnica Del Cecchino

La Tecnica Dell’Ottava Ripresa

La Tecnica della Farfalla e dell’Ape

Eh già amico mio, se anche tu sei stato o sei tutt’ora preda delle angherie di questa marmaglia, necessiti qualcosa per affrontarli e non soccombere. A prescindere da dove lavori, sia essa una grande multinazionale come una piccola azienda a conduzione familiare, le probabilità che ne incontrerai almeno uno sono davvero molto elevate. Negli Usa anno fatto seri studi scientifici a riguardo ed è emerso che a causa di queste belle personcine vi è un aumento del turnover, un incremento del tasso di assenteismo ed un calo della dedizione al lavoro.

Se ti stai domandando, ma come mai è cosi’ facile incontrarne almeno uno nella tua azienda come nella vita quotidiana?

Per 3 semplici motivazioni :

  • nella maggior parte delle aziende, come  nella nostra società, gli stronzi sono tollerati perché sono considerati la normalità. Sono le classiche persone double face: lecchini coi potenti e bulletti coi più deboli.
  • si tende a circondarsi di chi ci somiglia
  • ciascuno di noi cela un potenziale stronzo dentro di sé che può prendere il sopravvento all’improvviso, basta una giornata storta o qualche delusione di troppo e sfogare le proprie frustrazioni sul malcapitato di turno diventa la panacea che “risolve” i nostri problemi.

Per introdurre la nuova tecnica anti-stronzi voglio raccontarti un aneddoto successo, in gioventù, ad uno degli uomini che ha influenzato e cambiato in meglio il mondo, parlo di Mohandas Karamchand Gandhi.

L’aneddoto del giovane Gandhi

Come Vincere Gli Stronzi La Tecnica Gandhi

 

Devi sapere che quando Gandhi studiava diritto all’Università di Londra aveva un professore che non lo sopportava e ad ogni occasione provava a sminuirlo e denigrarlo.

Ma Gandhi, però, non era il tipo da lasciarsi intimidire facilmente.

Un giorno il professore stava mangiando nel refettorio e Gandhi gli si sedette accanto. Il professore disse: “Signor Gandhi, lei sa che un maiale e un uccello non possono mangiare insieme?”

“Ok Prof, sto volando via…” rispose Gandhi, che andò a sedersi a un altro tavolo.

Il professore, profondamente infastidito, decise di vendicarsi al prossimo esame, ma Gandhi rispose brillantemente a tutte le domande.

Allora decise di fargli la domanda seguente: “Signor Gandhi, immagini di stare per strada e di notare una borsa; la apre e vi trova la saggezza e molto denaro. Quale delle due cose tiene per sé?”

“Certamente il denaro, Prof.” rispose il Mahatma.

Con aria di superiorità il docente provo’ a provocarlo con lo scopo di sminuirlo: “Ah, io invece al posto suo avrei scelto la saggezza.”

Ma Gandhi con enorme calma e pacatezza rispose : “Lei ha ragione Prof; in fondo, ciascuno sceglie quel che non ha!”

Il professore, furioso, scrisse sul libretto la parola idiota e glielo restituì. Gandhi lesse il risultato della prova e tornò subito indietro e gli disse :

“Professore, Lei ha firmato l’esame ma si è dimenticato di mettere il voto!”

Ti è piaciuto l’aneddoto?

Avresti mai pensato che una persona cosi’ pacata, uno degli uomini universalmente riconosciuti come simbolo della pace, avrebbe potuto tenere testa ad uno stronzo del genere?

Ebbene si!

Se anche tu desideri tenere testa a queste piccole persone impara a padroneggiare più tecniche possibili e a crearti un metodo efficace che andrai a migliorare di volta in volta con il tempo e l’esperienza.

La Tecnica Gandhi

Come Vincere Gli Stronzi La Tecnica Gandhi Giovane

“Sapete perché le persone stronze non muoiono mai?Perché, come i loro omonimi, nel mare della vita  galleggiano sempre.” U’Muert

Per rimettere al loro posto gli stronzi e ridurre al minimo i loro effetti negativi sulla qualità della tua vita impara e replica il comportamento del Mahatma :

  • usa l’ironia per sdrammatizzare e tenere testa allo stronzo di turno. L’ironia ha la forza di spiazzare e disorientare perché è come un fulmine a ciel sereno. Ha il potere di far divertire ma anche di pungere e far male. E’ risaputo che lo stronzo doc è forte coi deboli e debole coi forti. Sai perché? Perché teme di farsi del male e di rimanere ferito.
  • non farti intimorire, cerca di rimanere sempre calmo, impassibile ma dalla risposta rapida e tagliente. Non finirò mai di ripeterlo: la capacità di rimanere calmo e saper ascoltare ti consente di mantenere un maggior livello di lucidità, di agire in maniera molto efficace e quindi di ottenere risultati superiori alla media perché sarai più tempestivo ed immediato nelle tue azioni.

 

  • fatti rispettare e combatti per ciò che davvero conta e non accettare le ingiustizie. Non è sufficiente comportarsi in maniera corretta come, non basta, essere in pace con la propria coscienza. Questi sono i requisiti di partenza che ti motiveranno ad agire e  combattere per non farti schiacciare dal viscido di turno.

 

  • sii te stesso sempre e non abbassarti mai al loro livello. Ricordi cosa disse Gandhi quando il professore cercò di provocarlo perché tra saggezza e denaro scelse la seconda opzione? “Lei ha ragione Prof; in fondo, ciascuno sceglie quel che non ha!” Essere se stessi significa non dare risposte che non ti rispecchiano in quel momento. Potrà sembrarti strano ma l’onesta intellettuale ti darà forza per far valere le tue idee e l’ironia contribuirà a rafforzarle. E nei momenti in cui sei tentato di capitolare di fronte al lato oscuro della stronzitudine, chiunque ha vissuto quei momenti di debolezza io per primo, ti consiglio di leggere e applicare la Tecnica Dello Specchio una potente tecnica per affrontare e vincere il piccolo stronzo e piangina che c’è in noi.

Prima di concludere vorrei suggerirti una risorsa premium che ti consentirà di comprendere come agiscono questi prevaricatori sociali e ti mostrerà come affrontarli nel ambiente lavorativo.

La risorsa in questione è un libro molto pratico e dalla lettura veloce ed immediata che si chiama Il metodo Antistronzi di Robert Sutton.

L’autore, docente di scienze dell’ingegneria gestionale presso l’Università di Stanford, ha analizzato i comportamenti che tendono a prevaricare ed umiliare i dipendenti all’interno delle aziende ed i fattori che riducono la cooperazione tra colleghi. Nel libro potrai trovare idee e spunti utili che ti consentiranno di apprendere come si sono mosse le aziende per contrastare questi atteggiamenti ed un’interessante disamina delle tipologie di stronzo. Tutto questo perché se imparerai a riconoscere e come agisce il tuo nemico sarai in grado di affrontarlo e sconfiggerlo!

Ricorda la qualità della tua vita lavorativa ed extra lavorativa non ha prezzo. Non permettere che qualcuno provi a rovinartela!

Spero che l’articolo e le risorse contenute all’interno ti saranno d’aiuto e se trovi che l’articolo ti è stato utile, non comportarti come il professore del giovane Gandhi, non essere egoista ma condividi l’articolo sul tuo social network preferito! 😉

Se invece desideri avere approfondimenti in merito a questa tecnica non esitare a lasciare un commento usando il box commenti che vedi qui’ sotto.

Have a Great Day

William

  • Caterina

    Ciao William bell’articolo!
    Queste persone come il Prof. spocchioso dell’aneddoto che citavi di Gandhi vanno affrontate con l’arma dell’ironia. Un po’ come suggerisci te. Pero delle volte non è per nulla facile,fanno di tutto pur di farti saltare i nervi. Io a volte rimango come inebetita di fronte a certe cattiverie. Voglio imparare a fregarmene 1 po di più e all’occorenza rispondere a tono. Grazie.
    Da quando ho scoperto il tuo blog sperimento le tue tecniche e va meglio. :-)
    P.s.: grazie ancora x il suggerimento su come sorridere con i filmini mentali. Sta funzionando. :-)

    • Ciao Caterina.
      Niente è facile all’inizio ma lo diventa con il tempo e la pratica. Sperimenta,sperimenta e continua a sperimentare e vedrai che diventerà un gioco da ragazzi tenere testa a queste persone. Diverrai piu’ abile di Gandhi! 😉
      P.s. : sono davvero felice che il suggerimento che ti avevo dato su come sorridere usando i filmini mentali stia funzionando! Bene, brava , continua cosi’ Caterina!
      Tienimi aggiornato. 😉

      • Caterina

        Ciao William

        Si si sta funzionando e mi riesce molto piu’ facile sorridere. :-)
        Non pensavo di avere tutta questa immaginazione.
        Piu’ avanti voglio sperimentare un’altro tuo
        suggerimento , quello che tu chiami “Il Lato Comico Degli
        Altri”, stuzzica la mia curiosità.

        Per gli stronzi + difficili hai qualche altro consiglio da darmi?
        Comunque ancora grazie. Sei sempre prezioso ed è un piacere leggerti. 😉

        • Brava Caterina sono felice che tu riesca a sorridere con piu’ facilità e vedrai che appena padroneggerai anche il Lato Comico Degli Altri, tutto sarà ancor piu’ semplice e divertente.
          Per gli stronzi piu’ difficili ti consiglio di sperimentare i 2 mantra, sotto ti posto i link, usali e fammi sapere! 😉

          inscioltezza.com/come-superare-le-difficolta-della-vita-con-un-mantra/

          inscioltezza.com/un-miracoloso-mantra/

          I mantra li ho sempre usati come jolly per gestire le situazioni piu’ complicate per neutralizzare “le scorie” dello stress quotidiano( e le personcine di cui parliamo sono molto stressanti).
          Ciao Caterina e alla prossima.
          P.s.: prova a sperimentarli e fammi sapere come ti trovi. 😉