Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

“Nel corso degli ultimi 15 giorni sono stato a dieta; quanto ho perso? 15 giorni.” Mark Twain

Se ancora non lo sai sono un ex cicciobombacannoniere ovvero un ex povero quartone del kaiser (una crasi ,  in slang milanese  il quartone è l’unione tra il quarto di bue ed un panzone) che è riuscito a perdere in 20 settimane 23 kg di ciccia in eccesso e tutto questo l’ho fatto senza fare nessun sacrificio!

“Ah Wi ma me stai a pija per culo? Scommetto che te sarai messo li’ a fà quarche dieta der cazzo de quelle che nun poi magnà nulla , al massimo qualche bicchiere de acqua e du fettine de ananas!”

Al contrario di quanto tu possa credere o immaginare non ho fatto nessuna dieta , non sono ricorso a nessuna pozione magica e soprattutto non ho fatto nessun sacrificio !

Ti interessa sapere come ho fatto ?

Molto semplicemente ho iniziato a mangiare usando il buon senso !

“Ah Wi ma tu me stai a coglionà ?! E’ impossibile ! “

Mi spiace ma ancora una volta ti devo contraddire. Perché per perdere peso non ho fatto delle diete bensi’ ho iniziato a mangiare correttamente e usando il buon senso che è diverso dal non mangiare. Infatti mangiare usando la testolina significa comprendere e applicare quali abbinamenti alimentari sono più efficaci e produttivi per la nostra alimentazione e quali invece sono dannosi ed è meglio evitare o ridurre drasticamente.

Mangiare sano ed in maniera corretta è una scienza che richiede studio e A.P.S. acronimo di  Applicazione Pratica Strategica ovvero un metodo pratico utile per raggiungere i propri obbiettivi qualsiasi essi siano di :

  • crescita personale
  • apprendimento 
  • benessere fisico
  • crescita finanziaria 

Se lo desideri puoi approfondire il metodo A.P.S. leggendo l’articolo che spiega come non è mai troppo tardi per dare una svolta alla propria vita. Ma torniamo al topic ora voglio svelarti come ho fatto perché il mio obbiettivo è donarti la mia esperienza affinchè anche tu possa farcela come ce l’ho fatta io senza stressarti la vita o ricorrere a rimedi troppo drastici ( sperimentati in passato e ahimè poco o per nulla efficaci secondo la mia personalissima esperienza ) che nel medio termine possono risultare fallimentari !

Il Segreto Della Buona Alimentazione

Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

“Il frigo era stato svuotato di tutte le cose preferite da Dudle – bevande gassate e dolci, barrette di cioccolato e hamburger – e riempito invece di frutta e verdura e di quel genere di cose che lo zio Vernon chiamava cibo per conigli.” Harry Potter e il calice di fuoco

Stai sereno il segreto non è il cibo per conigli bensì consiste nel creare una struttura alimentare impostata su delle buone e sane abitudini.

L’aspetto che ti richiederà maggior impegno e determinazione sarà all’inizio quando dovrai instaurare da 0 una determinata buona abitudine.

Ad esempio , nel mio percorso verso una forma fisica più salutare e migliore , un ruolo fondamentale l’ha giocato all’inizio l’introduzione di una piccola ma potentissima e sana abitudine: la colazione.

Se ti interessa approfondire l’argomento e capire come e perché è stata cosi’ utile per raggiungere il mio traguardo finale ti consiglio di leggere l’articolo come rimettersi in forma senza fare fatica.

Il segreto del mio successo ( concedimelo , non è da tutti perdere cosi’ tanti kg senza diete o grossi sacrifici) è stata la scoperta di qualcosa che nel campo della nutrizione esiste da anni e nella vita dell’uomo da millenni : la Piramide alimentare .

Quella che vedi qui’ sotto è una dei tanti grafici della Piramide alimentare che puoi trovare in rete.

Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

 

Sfruttando la struttura fornita dalla Piramide alimentare ho impostato in maniera precisa e metodica la mia alimentazione seguendo con fare minuzioso quanto indicato dal grafico che vedi qui’ in alto.

Alla base della nostra alimentazione va posta l’acqua e  nei 2 pasti principali ( pranzo e cena ) verdura in quantità industriale , preferendo quella di stagione , perché la natura per ogni periodo dell’anno concepisce il tipo di ortaggio e frutto  più’ efficace ed  in grado di conferirci  la giusta composizione di vitamine e sali minerali da apportare per la salute , il benessere e le difese immunitarie necessarie al nostro organismo.

Infatti è stato dimostrato come il consumo regolare di frutta e verdura di stagione apporta notevoli benefici alla salute perché, in esse, si ritrovano vitamine e sali minerali in concentrazione superiore a confronto degli altri prodotti agricoli che, invece, si dimostrano più carenti.

Altri benefici del consumo di frutta e verdura di stagione sono:

  1. risparmio economico : quando acquisti e consumi prodotti di stagione li paghi di meno perché rispetto ad un prodotto fuori stagione non incide nel prezzo il processo di conservazione e trasporto.
  2. maggior benessere fisico : i prodotti di stagione hanno un loro quid ovvero un loro perché. Pensa alle arance e i limoni , due prodotti tipicamente autunnali invernali , quando il nostro fisico è maggiormente esposto al freddo e all’ influenza . L’apporto della vitamina C presente in questi frutti favorisce lo sviluppo di difese immunitarie utili a schermare e proteggere il nostro corpo. I broccoli rappresentano un’altro splendido esempio di prodotto utilissimo per prevenire gli acciacchi di stagione , infatti da uno studio scientifico condotto da alcuni ricercatori dell’Università della California è stato scientificamente dimostrato come i principi  attivi presenti in questo ortaggio ha la  capacità di mitigare le infiammazioni delle vie aeree superiori (faringe, laringe, trachea e parte alta dei bronchi)
  3. maggior qualità dell’ambiente e supporto all’economia rurale : prodotti di stagione significa minor utilizzo delle celle frigorifere per conservare i prodotti , consiste nello sfruttare la forza motrice della natura anziché quella artificiale delle serre , significa abbattere l’importazione di prodotti agroalimentari da paesi lontani con relativi benefici ambientali ( minori emissioni di CO2 nell’atmosfera) e alla nostra economia locale ( la filiera agricola è un’aspetto molto importante per l’economia italiana poiché dà da lavorare a molte persone in vari campi )

Consigli Pratici Per Tornare In Forma Senza Fare Fatica

Come rimettersi in forma senza fare sacrifici

Ora vediamo come farti raggiungere , con alcuni semplici suggerimenti pratici da me sperimentati e testati personalmente , la fisicata del figaccione e della bella trifolona della foto sopra ! 😉

Frutta a catinelle

La frutta è un’ottima  idea se  consumata a colazione e come spuntino nel corso della mattinata e nel pomeriggio. Infatti è l’ideale poiché è veloce e leggero , sano e dietetico.

Inoltre svolge una funzione per combattere la fame e consente di arrivare ai principali pasti ( pranzo e cena ) senza il desiderio di ingozzarci come dei vitellini da latte , meglio noti nell’ambiente milanese come i quartini ! :-)

I Cereali fanno bene ma con buon senso

I cereali e i derivati che , non sono il male in persona come qualche povero demente vuole farti credere , sono importantissimi e come hai avuto modo di vedere sono alla base della piramide. Non vanno eliminati bensì gestiti con buon senso e intelligenza. Ad esempio è un’ottima idea consumarli durante i primi pasti della giornata ovvero la colazione e a pranzo ovviamente senza esagerare ma con criterio . Vuoi sapere perchè ?

Perché i carboidrati contenuti ti forniscono quell’energia immediata necessaria per affrontare con grinta e determinazione la giornata e ti forniscono la benzina necessaria per arrivare a sera senza sfondarti di cibo come un porco ! Evita di consumarli a cena se la mattina non ti alleni o non svolgi un’attività fisica intensa poiché liberano un’enorme quantità di energia che se non viene consumata celermente si trasforma in grasso!

N.b. : se fai sport sono un’alimento imprescindibile perché ti garantiscono performance superiori data la loro natura chimica.

5 Pasti Al Giorno

Altro consiglio speciale , che desidero fornirti e che mi ha garantito la perdita calcolata e ponderata  di cosi’ tanto peso in cosi’ poche settimane ,  è fare 5 pasti al giorno !

“Ah Wi ma nun c’ho tempo “

Non farmi incazzare  , sai benissimo che odio i piangina lamentosi e gnegnosi ed esistono almeno 10 motivi per cui dovresti smettere di lamentarti se desideri crescere e migliorare come persona !

Finiscila con stupidi e patetici alibi del kaiser tipo ” Mi godo la vita” o altre patetiche minchiate su questa falsa riga!

Una buona , corretta e sana alimentazione incide profondamente sul nostro benessere fisico e mentale. Stare in forma non è una questione estetica bensì’ è una questione di arricchimento e crescita personale , di stare bene con se stessi per vivere con disinvoltura e meglio con gli altri.

Fatta questa doverosa premessa distribuire l’apporto energetico nell’arco di 5 pasti giornalieri ti consentirà di :

  • caricarti : fai il pieno di energie nei momenti topici della giornata , ovvero alla mattina in maniera tale da consumare tutto senza ingrassare nell’arco della mattinata.
  • dilazionare : dilazionando i pasti , diluisci al minimo la possibilità della cosiddetta fame nervosa e migliori l’apporto di energie . Inoltre mantieni costantemente attivo il tuo metabolismo ottenendo senza fare nulla un’enorme vantaggio : bruci calorie! Infatti il fisico quando assimila il cibo consuma energie mentre effettua questa operazione. Per farla semplice tanti piccoli pasti mantengono attivo il metabolismo e tu non ingrassi!
  • sentirti più’ energico : dieta bilanciata è questo ovvero avere tutti quegli alimenti necessari in grado di farti sentire più’ in forma e darti la possibilità di fare piu’ cose nell’arco della giornata senza sentirti debole.

E se ancora sei scettico ti invito a guardare il video che segue tratta dal film 7 Kg In 7 Giorni.

Piaciuta la psico cena ? :-)

Bene a meno che tu non voglia ricorre alla psico cena che è un metodo surreale e , detto tra noi , inutile ti consiglio di sperimentare quanto letto fino adesso…non ti costa nulla e con un pò di impegno e costanza otterrai risultati inimmaginabili! Fidati di un ex cicciobombocannoniere pentito! :-) 😉

Prima di salutarti ti consiglio caldamente un libro molto bello, utile ed istruttivo di un ragazzo che come me ha vissuto questa situazione di profondo inquartamento fisico. Lui è noto a molti grazie ai suoi programmi dove insegna la buona alimentazione. Sto parlando del simpaticissimo Marco Bianchi e del suo utile e pratico libro intitolato :

Io mi voglio bene. Gli indispensabili in cucina: i miei alimenti del benessere e 300 idee per cucinarli

Marco ha una dote meravigliosa che personalmente apprezzo tantissimo : è molto chiaro ed espone con grande semplicità un’argomento che può apparire complesso e a volte noioso come quello dell’alimentazione. Siamo circondati da junk food ovvero cibo spazzatura e sovente ingeriamo enormi quantità di veleno per il nostro organismo. Marco , nel libro, presenta semplici , gustose e salutari ricette inoltre spiega con gran semplicità i singoli alimenti suddividendoli per categorie.

Quindi se desideri farti una buona lettura che ti ripagherà in maniera esponenziale nel tempo e che ti consentirà di investire su te stesso….facci un pensierino e , se lo desideri e lo vorrai ,  acquista il libro !

Io l’ho fatto e c’ho guadagnato moltissimo ! :-)

Per oggi è tutto.

Se l’articolo ti è piaciuto aiutami a diffonderlo , condividilo attraverso il tuo social network preferito! Usa i pulsanti social che trovi qui’ sotto! 😉

Se vuoi approfondire l’articolo non fare il timidone , usa il box commenti e richiedi tutti gli approfondimenti che desideri!

Have a Great Day

William

 

 

 

 

 

 

  • Diego

    Ciao William, trovo che i tuoi suggerimenti siano molto sensati e personalmente cerco di stare attento a ciò che mangio ma ci sono delle sere che torno a casa stanco e stressato dall’ufficio e fatico a controllarmi.
    A te è mai capitata una cosa del genere e come l’affronteresti? Avresti suggerimenti in merito?

    • Ciao Diego, ti capisco. Mi è capitato un sacco di volte.
      Ho risolto il problema gradualmente, pianificando prima cosa mangiare la sera e…quando scattava la fame nervosa anzichè rimpinzarmi di pane, affettati, formaggi e quant’altro, provavo a “tappare la voragine” con frutta e verdura.
      Altro suggerimento pratico : mangia piu’ volte al giorno controllando le quantità (colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena)

  • Ottimo lavoro! E poi la prima immagine è davvero meravigliosa!

    • Grazie Francisco. :-)
      Hai ragione, l’immagine del grande Totò che mangia gli spaghetti al pomodoro con gusto è di forte impatto e non lascia mai indifferenti. :-)

  • Davvero interessante, molti spunti da seguire. Ciao e buon lavoro!

    • Ciao Massimiliano e grazie!
      Mi fa piacere.
      Alla prossima. 😉

  • Vale

    Sembrano i consigli dei miei genitori quando ero bambina. Non volevo ascoltarli ma quando poi lo fai portano dei bei risultati. :-)
    Comunque tutto vero quello che scrivi, io da quando ho tolto tante schifezze che mangiavo durante la giornata ho perso 4 kg e sono una pigra di natura.
    William ho visto che nell’articolo consigli il libro di Marco Bianchi, lo conosco solo per i suoi programmi televisivi, tu che hai letto il libro cosa ne pensi ?

    • Ciao Vale , hai completamente ragione!
      Anch’io in passato ho considerato, erroneamente, come banali i consigli dei genitori.
      Ricordo ancora quando mio padre quando ero ragazzino mi diceva : “Mangia piu’ frutta anzichè tutte quelle porcherie” oppure “da tavola bisogna alzarsi sempre con un pò di appetito” e io regolarmente non gli davo retta e facevo il contrario.
      Ho iniziato a dare ascolto a questi semplici e pratici consigli impostati sul buon senso solo alcuni anni dopo e….sono felice di averlo fatto. I risultati mi hanno premiato! :-)
      Vale, ti consiglio il libro di Marco Bianchi perchè contiene gli stessi suggerimenti, tanto sano buon senso e pragmatismo ma con un pizzico di fantasia.
      P.s. : complimenti per i tuoi risultati sei stata grande! :-)

  • essereal

    Uno dei migliori articoli che abbia mai letto sull’alimentazione.
    Nessun “NUOVO METODO MAGICO”, nessuna dieta “aereospaziale”…Semplicemente le cose giuste, semplici ed efficaci esposte bene.
    Complimenti William 😉

    P.s. io ho perso pure 24 Kg…all’età di 13 anni (ho iniziato presto a “darmi na svegliata” 😀 )

    • Grazie Mirando!
      Mi fanno molto piacere le tue parole perchè sono quelle di un atleta che pratica sport da anni e sà che i risultati arrivano con un pò di programmazione e buon senso. :-)
      Piccole cose come una sana alimentazione, regolare attività fisica e poco junk food portano a grandi risultati.
      La semplicità e la costanza nel tempo pagano.
      Grazie ancora per la tua preziosa testimonianza. :-)

      • essereal

        Niente di più giusto William. Semplicità e costanza.

        Di nulla figurati…commento più che sentito.

        • Ben detto Mirando!
          Semplicità e costanza ovvero La formula del successo !
          Grazie ancora :-)

  • Giorgia

    Ciao William trovo il tuo articolo semplice ma molto efficace.:-) Anch’io ho letto, tempo fa, il libro di Marco Bianchi e l’ho trovato pieno di spunti veramente molto utili e pratici.
    Mi levi una curiosità(sai la curiosità è donna :-) ), oltre ad una alimentazione piu’ bilanciata cosa hai fatto per perdere cosi’ tanto peso in cosi’ poco tempo?
    Ti saluto e penso proprio che ti sei guadagnata una nuova lettrice. :-)
    Giorgia

    • Ciao Giorgia e grazie per i complimenti. :-)

      Guarda, il segreto che mi ha consentito di raggiungere questi risultati è stata una costanza alimentare e nell’allenamento.

      Cinque pasti al giorno ben distribuiti ed una costanza nell’attività fisica mi hanno consentito di perdere oltre 1 kg alla settimana. :-)

  • Caterina

    Ciao William, bello l’articolo. :-)
    L’ho letto e lo trovo molto interessante. Anch’io faccio piu’ pasti nell’arco della giornata ed è vero quanto scrivi, ho meno fame e mi sento piu’ leggera. :-)

    Caterina