Come Diventare Invincibile Imparando Dalle Proprie Sconfitte

Come Diventare Invincibile Imparando Dalle Proprie Sconfitte

Come Diventare Invincibile Imparando Dalle Proprie Sconfitte

Come Diventare Invincibile Imparando Dalle Proprie Sconfitte

“Il successo è l’abilità di passare da un fallimento all’altro senza perdere il tuo entusiasmo.” Winston Churchill

Oggi desidero parlarti delle sconfitte e come trasformare questi eventi ,che di primo acchito posso apparire traumatici e sconfortanti ,in una potente  forza propulsiva in grado di condurti e raggiungere i tuoi traguardi e renderti una persona più’ forte e più’ consapevole dei tuoi mezzi e delle tue capacità.

Chiunque prima o poi nella vita andrà incontro a brucianti sconfitte e fastidiosi KO,molti non saranno in grado di affrontare e superare questi eventi e continueranno a vivere la propria vita portandosi a dietro questo peso,altri invece saranno in grado di usare questi spiacevoli momenti come stimolo per crescere come persone e ottenere nuove vittorie.

Tu magari ora stai storcendo il naso e forse sei anche un pò scettico ma esistono tecniche pratiche per gestire ed affrontare le sconfitte e diventare vincente ed invincibile e oggi voglio confidarti qualche potente strumento che ti tornerà molto utile.

Per fare questo attingerò sia dalla mia esperienza personale e inoltre ti proporrò degli esempi di alcuni personaggi illustri per dimostrarti che anche tu,con il giusto metodo e con delle opportune tecniche ,sarai in grado di farlo.

Nello sport ad esempio si insegna a gestire la sconfitta lavorando su 2 aspetti fondamentali :

  • la formulazione degli obiettivi : in questa fase formuli i tuoi obiettivi a breve,medio e lungo termine.Questi devono essere difficili ma raggiungibili inoltre devono rappresentare una sfida per se stessi per andare oltre ai propri attuali limiti.Durante questo momento visualizza e immagina i tuoi obiettivi,sentili e usa tutta la tua immaginazione.Non importa se adesso non sei in grado o non sei pronto per raggiungere la tua meta,usa la tua fantasia e la tua immaginazione per individuare come e cosa dovrai fare per raggiungerli e poi mettiti in azione e persevera.Metti in conto che il percorso che affronterai non sarà lineare bensi’ pieno di curve ed ostacoli.Accetta questa condizione in maniera calma e rilassata .Quando incontrerai degli imprevisti non farti prendere dall’agitazione ma impara ad affrontare gli inconvenienti con calma e soprattutto impara a gestire al meglio la tua respirazione. Questi 2 fattori ti torneranno immensamente utili ed efficaci per superare gli ostacoli.
  • la motivazione: apprendere come motivarsi e come gestire la propria motivazione , rappresenta l’altro aspetto fondamentale,non è facile ma è un momento saliente e cruciale .Un’ottima pratica ad esempio è mettere in conto i momenti difficili e le sconfitte ed al tempo stesso analizzarle in maniera fredda e lucida trovando ciò che di buono è stato fatto in quel momento usandolo come stimolo.Al tempo stesso individuare ciò che è andato storto e trasformare la rabbia per il mancato raggiungimento dell’obiettivo in benzina da usare fino all’ultima goccia per apportare le giuste modifiche alla nostra macchina ovvero la nostra mente.Parliamoci chiaro è facile trovare le giuste motivazioni quando tutto fila liscio,chiunque è capace in quei momenti.La bravura risiede quando le cose non girano e va tutto storto.Approfitta di questi momenti per apprendere piu’ che puoi,impara a non farti prendere dallo sconforto

Come Imparare Dalla Sconfitta Per Essere Vincente

Come Diventare Invincibile Imparando Dalle Proprie Sconfitte

“Il fallimento è l’origine del successo”. (Proverbio giapponese).

Sono competitivo di natura e non immagini minimamente quanto mi faccia incazzare la sconfitta , ma col tempo, ho compreso come trasformare letteralmente in oro i miei insuccessi,come tirare fuori il meglio da un evento negativo,come apprendere e migliorare dopo una sconfitta.Prima di approfondire come fare,voglio essere sincero ed onesto con te, non è un processo facile,non è un processo immediato ma richiede tempo,impegno,determinazione,forza di volontà ed umiltà.Per fare tutto questo ti consiglio innanzitutto di leggere ed applicare la Tecnica Dello Specchio che ti spiega in maniera efficace e pratica come migliorarti come persona.

“Ah Wi me stai a pija per il culo?Nun ce credo!”

Sono serissimo ,stampatelo a fuoco nel cervello,i grandi successi derivano da cocenti e brucianti sconfitte.E’ in quel momenti,quando tutto va male che si forma il carattere,che alleni la tua resilienza e apprendi come sviluppare una rocciosa forza di volontà.  Infatti esistono 2 modi per reagire dopo una sconfitta ,un modo inutile e improduttivo ed uno invece utile ed efficace.Te li descrivo entrambi in sequenza,partendo dall’atteggiamento inconcludente per arrivare all’atteggiamento produttivo.

  1. Atteggiamento Inutile e Improduttivo : rimugini e rimugini ancora ,ti abbatti e continui a rimuginare e rimuginare ancora.E’ l’atteggiamento tipico di chi non ha mai subito una sconfitta nella vita oppure è il modus operandi di chi non ha mai appreso o non sà come gestire queste situazioni.In questa circostanza il tuo cervellino entra in un loop perverso,come in un labirinto autodistruttivo , che ti fa girare a vuoto e cosi’ sprechi inutilmente energie psico fisiche preziose che potresti destinare benissimo a trovare soluzioni pratiche ed efficaci facendo tesoro del evento negativo che hai vissuto.
  2. Atteggiamento Utile ed Efficace : usi le domande magiche e quindi inizi a porti qualche interrogativo ovvero nella tua mente ,in maniera lucida,distaccata e cinica inizi a passare in rassegna ogni frame di quell’evento analizzandolo alla moviola.Poi lo sezioni lentamente andando ad individuare quel passaggio o quei passaggi che ti hanno condotto al fallimento.Infine prendi nota e inizi a domandarti a mente fredda : “Se si dovesse ripresentare una situazione del genere come dovrei comportarmi? Come muovermi?Quali azioni pratiche dovrei mettere in atto?”

Non Sei Piu’ Un Perdente

“La vita è così, ti mettono al tappeto ma continui a provarci. Ti rialzi e ti mettono di nuovo giù, ma continui a provarci.Cerchi un altro angolo, un’altra via e alla fine trovi la tua strada.”Archie Moore

Per ispirarti voglio raccontarti la storia di un’atleta reso celebre al grande pubblico con un gran film interpretato da Mark Wahlberg, The Fighter.Se mosso dalla curiosità hai già visto il trailer che trovi qui’ sopra avrai capito che la storia parla di questo pugile,all’epoca uno sfigato,un perdente….Micky Ward.

Micky dopo un’esordio brillante tra i professionisti con quattordici match disputati e tutti vinti,inizia a perdere.Uno dopo l’altro perde quattro match di fila e per un pò,anche per mantenersi,si allontana dal pugilato e lavora come operaio nel rifacimento dell’asfalto stradale.Il suo fratellastro Dicky Eklund,interpretato nel film da Christian Bale,è il suo allenatore nonché un ex pugile dotato di grande talento ma incompiuto e con grossi problemi di tossicodipendenza.

All’epoca suo fratello Dicky era considerato una leggenda locale,poiché in passato, aveva combattuto contro uno dei più’ celebri e famosi campioni del mondo di pugilato,Sugar Ray Leonard,mettendolo in grossa difficoltà e perdendo solo ai punti.

Micky al contrario non sembra avere il talento del fratellastro e dopo la quarta sconfitta consecutiva è indeciso se proseguire nella sua carriera di pugile o ritirarsi.

I problemi di tossicodipendenza di Dicky lo fanno finire in carcere mentre Micky,gradualmente lontano dal fratellastro,comprende che può farcela,che può realizzare il suo sogno di diventare Campione del Mondo,ciò che a Dicky non era riuscito.

Micky smette di lavorare come operaio e torna a dedicarsi totalmente al pugilato,si allena con piu’ determinazione e consapevolezza nei suoi mezzi.Comprende i suoi errori come ad esempio la troppa invadenza,nelle sue decisioni professionali,della sua famiglia.

Quando Dicky esce di prigione,disintossicato,lo riaccetta come allenatore e i due assieme lavorano duramente per l’opportunità di ritornare a combattere un match.E questo avviene,gli viene offerta l’opportunità di combattere un altro match da professionista.

Siamo alla fine della settima ripresa,Micky sta combattendo ma è in difficoltà,l’avversario sembra essere più’ forte di lui,si regge a stento in piedi dopo essere stato duramente colpito più’ volte ma viene miracolosamente salvato dal gong della campana.

E’ li’ che il suo allenatore,Dicky,gli fa questo discorso che voglio che tu ascolti con le tue orecchie.Clicca play sul video che segue.

“Tu devi fare di più’.Tu devi vincere il titolo per te.Questo è il tuo momento, va bene? Prenditelo. Io l’ho avuto e l’ho bruciato, non devi fare lo stesso, chiaro? Ora vai al centro prendi tutta la merda che hai ingoiato, tutta la merda che ci siamo beccati in questi anni del cazzo e scaricala sul quel ring, adesso! È tuo, è tutto tuo, cazzo. Testa corpo testa corpo, cazzo.” Dicky Eklund dal film The Fighter

Le Parole Chiave , come e dove applicarle

 

Come Diventare Invincibile Imparando Dalle Proprie Sconfitte

“Soltanto coloro che hanno il coraggio di affrontare grandi fallimenti possono raggiungere grandi successi.”Robert Kennedy

Se anche te desideri raggiungere grandi successi dovrai imparare a gestire e apprendere dai tuoi grandi fallimenti.Per aiutarti a fare questo esistono  5 parole chiave che dovresti fissarti nella mente  per avere successo dopo una sconfitta :

  1. Fanne Tesoro : apprendi dai tuoi errori trasformando i tuoi punti deboli in punti di forza.Fai tesoro della tua esperienza non ripetendo gli stessi errori commessi in passato
  2. Passali alla Moviola : osserva con attenzione i tuoi errori e cerca di comprendere dove hai sbagliato e come potresti fare per migliorare.Inoltre non farti condizionare negativamente dalle tue sconfitte ma usale per motivarti ad andare avanti e fare meglio di prima.
  3. Umiltà : cerca di essere sempre umile infatti ti occorrerà umiltà e spirito critico per imparare dai tuoi sbagli e capire come fare per migliorare.
  4. Never Give Up: non mollare mai ! Se una cosa è andata storta arrendersi non è la soluzione.Usa la sconfitta come punto di partenza per raggiungere il tuo successo.Le vittorie si costruiscono dai grandi fallimenti e solo andando avanti.
  5. Nessun Alibi : non scaricare la colpa su nessuno!Non provare a cercare alibi o peggio ancora scaricare il tuo insuccesso sugli altri.Assumiti le tue responsabilità,accetta quanto è successo e vivilo come momento di crescita per fare meglio di prima

 

Quanto hai letto fino ad ora lo puoi applicare in qualsiasi ambito della tua vita:

  • ambito professionale : hai deciso di cambiare lavoro o di crearti una tua attività in proprio ma fino adesso le cose sono andate male?Non arrenderti ma vai avanti.Usa la Matrice Delle Risorse per trasformare le tue idee e la tua visione in una concreta realtà di business e apprendi i 10 Elementi Chiave Di Una Strategia di Business dove apprenderai cosa devi sapere per fare impresa.
  • ambito crescita personale : puoi migliorare e puoi crescere come persona imparando dalle tue sconfitte,a tal proposito può tornarti molto utile la lettura che ti mostra 10 Ottimi Motivi Per Smetterla Di Lamentarsi e Come Diventare Un Diamante Prezioso dove imparerai ad affrontare le sfide della vita ed uscirne vincitore.
  • ambito apprendimento : se ad esempio desideri apprendere una nuova lingua ma in passato hai vissuto esperienze che ti hanno portato a lasciar perdere,allora ti consiglio di leggere la Tecnica Del Bambino con la quale ho sviluppato un metodo pratico ed efficace che mi ha consentito di migliorare esponenzialmente il mio inglese senza spendere un centesimo e comodamente da casa.

Per concludere vorrei salutarti con una frase di Samuel Beckett :

“Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio”

Ricorda  che le   esperienze negative e le sconfitte passate non devono condizionarti ma usale per spronarti a fare meglio, ad impegnarti di più.

Non temere il fallimento, non temere la sconfitta ma inizia a temere l’idea di non provarci ancora,di nuovo.

Potrebbe esserti utile una bella scarica di motivazione pronta per l’uso, dai un’occhiata alle 365 Frasi Motivazionali Migliori In Assoluto.

Per oggi è tutto,se l’articolo ti è piaciuto usa i pulsanti social che vedi qui’ sotto e ripagami dello sforzo fatto condividendo l’articolo sul tuo social network preferito.

Se invece desideri approfondire l’argomento o vuoi avere ulteriori delucidazioni , usa il box commenti che vedi qui’ sotto.

Have a Great Day.

William

 

 

 

  • Caterina

    Grazie William, molto interessante il tuo articolo, specie
    quando sottolinei l’importanza di apprendere dai propri fallimenti e farne
    tesoro. A volte sono le piccole cose semplici che fanno la differenza.….lo sapevo ma me ne ero dimenticata.
    Grazie ancora ciao :-)

    • Ciao Caterina , hai colto nel segno.
      Quando comprendiamo i nostri errori, impariamo a non colpevolizzarci piu’ del dovuto e li sfruttiamo per migliorare, facciamo il salto di qualità.
      Grazie a te Caterina. 😉