Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica della Farfalla e dell’Ape

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica della Farfalla e dell’Ape

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica della Farfalla e dell'Ape

 

 

 

 

 

 

 

Come diceva Zarathustra: nella vita, che tu cammini e ti muovi, o siedi e aspetti, prima o poi uno stronzo lo incontri.

Paolo Rossi

Oggi vorrei parlarti di quelle persone che comunemente definiamo stronzi e di una tecnica potentissima per poterli affrontare e vincere in scioltezza!

Stronzi ! Si hai capito bene , quelle persone che passano la loro giornata a cercare di rendere un inferno in terra la nostra esistenza. Ahimè siamo circondati non solo da brave persone , persone che ci fanno crescere come individui , persone che stimolano la nostra creatività , che ci spingono a cercare di dare il nostro meglio , sviluppare le nostre capacità ma anche da piccoli individui che riversano le loro frustrazioni della loro inappagate esistenze su di noi….non so te ma sia io che i francesi  li chiamo stronzi. :-)

Lo stronzo o come dicono gli inglesi the  asshole è una categoria estremamente diffusa soprattutto in Italia, vanno di moda , ce ne sono tanti in giro. Li puoi incontrare ovunque : al lavoro, per strada , in posta, al ristorante,ovunque!!!

E’ quella categoria di individui che consciamente o inconsciamente fanno di tutto per rovinarti la giornata.

“Ah Wi oggi ho avuto proprio nà giornata de me*da , il mio capo mi ha fatto fermare al lavoro piu’ del dovuto.Quando son tornato a casa non sono riuscito ad entrare con la macchina nel mio portone perchè un “genio” ha avuto la brillante idea di parcheggiare con le quattro freccie la sua macchina.E tu vuoi venire a parlare di stronzi a me….Piuttosto trovami una soluzione”

E’ molto semplice : non esiste una soluzione con queste persone. Bisogna accettare la loro esistenza e per accettare non intendo abbattersi o rassegnarsi bensì’ prendere consapevolezza che esistono ed esisteranno sempre e che si possono affrontare senza diventare come loro! Infatti non c’è cosa peggiore quando una brava persona si trova circondata da questi individui e non avendo tecniche o strumenti per contrastarli nel lungo termine si rassegna ed inconsciamente diventa come loro!

Infatti, ecco perché oggi voglio parlarti e fornirti  una tecnica pratica che potrebbe tornarti molto utile per gestire al meglio questi inutili esseri ma soprattutto evitare che questi spregevoli individui rovinino la tua giornata o peggio ancora ti portino sul lato oscuro della forza del male, diventando uno di loro!

Questa tecnica si chiama la Tecnica Della Farfalla e Dell’ Ape e si sviluppa su 3 step che dovrai seguire scrupolosamente. Questi step sono i fondamentali , le basi che ti daranno le capacità di affrontare lo stronzo di turno e vincere il confronto. Sei pronto?

I 3 Step

  1. Consapevolezza di sè : ricordati chi sei , cosa hai fatto , cosa ti piace fare. Ricorda cosa vuoi essere e cosa non vuoi diventare. Il lavoro parte sempre su noi stessi , prendendo consapevolezza delle nostre doti , dei nostri punti di forza e debolezza. Lavora su entrambi e concentrati soprattutto nel migliorare i tuoi punti deboli. Sappi che lo stron*o tendenzialmente cercherà di “colpirti” mirando al tuo punto debole, per sua inclinazione ti studierà e proverà a fare di tutto per far leva su di quello. Essere consapevoli e conoscere se stessi ci consentirà di essere meno vulnerabili e più’ preparati ai loro attacchi.
  2. Schivata : prima di attaccare impara a schivare i colpi dello stronzo di turno. Impara a essere rapido , allena la tua agilità mentale e la tua rapidità. Leva qualsiasi punto di riferimento che possa tornare utile a chi ti voglia colpire.Come una farfalla muoviti con leggerezza ,eleganza e velocità.Prima di tutto “non prenderle”, e per non prenderle devi imparare a muoverti e a schivare. Se impari a schivare hai il duplice vantaggio che lo stronzo non potrà farti del male e soprattutto che i suoi rippetuti attacchi andranno a vuoto e lo fiaccheranno. Si stancherà. Poi starò a te decidere se accontentarti perchè reputi che non vale la pena perdere il tuo tempo per rendere pan per focaccia allo stronzo oppure decidere di rendergli la cortesia dandogli una piccola lezione per evitare che si ripresenti da te in futuro.
  3. Attacco : l’ultimo step. Da utilizzare solo se lo reputi necessario. Se hai seguito correttamente i precedenti step la fase offensiva è quella che in un certo senso puoi considerare più’ gratificante, non perché ti stai “vendicando” di un torto ma fondamentalmente perché hai deciso che questa persona non debba rappresentare per te più’ un pericolo.Anche in questo caso come nelle schivate ( parte difensiva) l’aspetto essenziale è rappresentato dalla velocità e la precisione con cui metti a segno i tuoi colpi. Non giocare sulla potenza , punta sulla velocità di esecuzione e sulla precisione. Colpi precisi e veloci portati a segno in rapida sequenza chiudono “il match” molto rapidamente e ti consentono di archiviare rapidamente la questione. Infatti hai a che fare con uno stronzo , prima chiudi la faccenda meglio è . Considera questo come un guadagno , meno tempo perdi con questa gente e piu’ rapidamente chiudi la faccenda…piu’ tempo hai a disposizione per te e per le persone che meritano, oltre che tempo per le tue passioni ed interessi.

Per ringraziarti dell’attenzione che hai dedicato alla lettura di questo post voglio mostrarti un breve video che può tornarti molto utile per ispirarti quando vorrai mettere in pratica questa tecnica. Sono degli high-light di alcuni match di uno dei migliori pugili dei pesi massimi di tutti i tempi Muhammad Ali’.Se non ne hai mai sentito parlare , clicca qui su Wikipedia , troverai un interessante spiegazione di chi è stato e delle sue gesta sportive e non.

La Tecnica Della Farfalla e Dell’Ape , in sintesi :

  • impara a conoscerti , lavora sui tuoi punti di forza e debolezza.
  • impara a difenderti schivando gli attacchi di chi vuole colpirti e farti del male
  • attacca con rapidità e precisione

Se sei interessato ad approfondire la storia di uno dei più’ influenti atleti del secolo appena passato puoi leggere il libro The Soul of a Butterfly: Reflections on Life’s Journey L’unico limite , se cosi’ possiamo definirlo, è che è in inglese. Se non conosci l’inglese ma ti interessa approfondire….ecco che ti ho fornito un ottimo motivo per imparare l’inglese, e questa potrebbe essere una prima risorsa molto utile sulla quale getterai le tue basi per imparare questa fantastica lingua. 😉

Spero che questo post ti sia stato utile , se è cosi’ ti chiedo un piacere . Condividilo con i tuoi amici e tutte quelle persone che pensi possa essere utile. Se desideri approfondire l’argomento, cosa aspetti?

Usa il box dei commenti qui sotto.

Have a Great Day.

William