Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica Del Cecchino

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica Del Cecchino

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica Del Cecchino

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica Del Cecchino

“L uomo che non ha immaginazione non ha le ali” Muhammad Ali

Oggi voglio parlarti dell’importanza dell’immaginazione per il raggiungimento dei tuoi risultati siano essi professionali,di business,crescita personale,apprendimento o benessere fisico.

Prima di farlo vorrei parlarti brevemente di un esperimento che ho volutamente azzardato in questi giorni.

Per dare visibilità al mio nuovo articolo su come rimettersi in forma ho deciso di adottare quella che Hiroyuki Itami,  autore de Le risorse invisibili, definirebbe una strategia oltremisura e Sun Tzu nel sempre attuale libro di strategia militare, L’Arte Della Guerra ,  definisce come tecnica non convenzionale.

L’ Aneddoto

Ricordavo che non molto tempo fa una mia amica tramite FB inviò a me e a tutti i suoi contatti l’invito a mettere un Like ad una pagina da lei gestita . Memore di quella circostanza ho deciso per l’articolo in oggetto di promozionarlo sfruttando la medesima metodologia. Non so se tu l’abbia mai sperimentata ma…non è il massimo della vita,infatti puoi correre il rischio,come è capitato a me, di inviare lo stesso messaggio allo stesso utente più di una volta data la tecnologia sviluppata dalla casa di Palo Alto per  scopi diversi rispetto all’email marketing.

Risultati prodotti?

Successo di visitatori e di hits all’articolo su come rimettersi in forma. Ovviamente sul campione di persone alle quali l’avevo inviato ho ottenuto solo 5 critiche più o meno velate. Una persona l’ha buttata sul ridere e alla quale ho risposto con simpatia ed affetto, due  persone invece mi hanno mandato a fanculer , stranamente due che per conoscenza personale avrebbero un gran bisogno di seguire alla lettera quanto indicato nel post data la loro scadente condizione fisica determinata da più fattori tra cui una palese propensione al piagnisteo ed alla lamentite cronica . Queste due persone ,te lo do per certo, non conoscono la Tecnica Dello Specchio , metodo molto efficace e pratico che se applicato con costanza consente di crescere e migliorare come individui.

Una critica in parte costruttiva , ma fino ad un certo punto , da una ragazza che desiderava dispensarmi perle di saggezza condite da un pizzico di coerenza.

Indovina chi era ? La stessa ragazza che aveva per prima adottato tale tecnica di marketing.

Ed infine il giorno successivo….i consigli del navigato ed esperto blogger che da 10 anni come inizialmente ha scritto ,poi sceso ad 8, dispensa  le solite 4 cazzate per aiutare la gente a rimorchiare le ragazze(oppure aiuta solo se stesso fregando loro i soldi?!)…adottando la stessa trita e ritrita tecnica che può funzionare solo con persone davvero infelici e deboli. Per intenderci siamo al livello di circonvenzione di incapace 2.0

Come ho reagito?

Ricordi le mie tecniche per sconfiggere gli stronzi?Per intenderci delle tecniche pratiche mutuate dalla strategia pugilistica per affrontare lo stronzo di turno e vincerlo!

Ho mixato sapientemente la Tecnica Della Farfalla e Dell’Ape con La Tecnica Dell’ Ottava Ripresa.

Con i 2 astiosi,sapendo che non sono cattivi ma solo frustrati e questa condizione deriva dalla loro pessima situazione fisica,  ho volutamente schivato il colpo. Ho glissato e lasciato stare ben sapendo che se avessi voluto avrei potuto benissimo metterli a gambe all’aria.

Con la ragazza mi sono prima informato quante volte le ho mandato il messaggio ,scusandomi. Notando che andava avanti incarognita ,nonostante le scuse sincere,e sapendo benissimo che lei è stata la prima ad adottare un’email marketing ai limiti del border line oltre che ad avere  in cantiere un blog ho iniziato a , come si usa nel gergo pugilistico , a misurare le distanze.

L’ho pesata con domande miratissime inerenti alla sua esperienza nel settore ,ai suoi scopi,agli obbiettivi futuri. Notato che alle mie domande rispondeva con fare accademico del tipo “sai anch’io ho una laurea in economia” oppure “devi prima monitorare questo”, insomma , avendo notato che a livello teorico è molto brava e preparata ma all’atto pratico manca di esperienza nel settore …. avevo capito il da farsi….assestare un paio di stilettate ben precise per un KO da manuale. Infatti quando sei bravo a livello teorico ma pecchi in esperienza (la pratica) è semplice cadere vittima della propria arroganza ….dopotutto certe cose non si possono apprendere sui libri ma solo agendo.

Col blogger navigato invece ho adottato tutt’ altra tecnica. Conoscendo fin dal principio che il personaggio in questione parte schiscio,fa il finto amico, ma con lo scopo di volertelo mettere su in quel posto,quindi avendo notato delle cattive intenzioni, ho deciso di adottare , una nuova e più performante  tecnica .

La Tecnica Del Cecchino

Come Affrontare e Vincere gli stronzi : La Tecnica Del Cecchino

 

“Quando non mi vedi sarò alle tue spalle. Quando tutto tace io ti sto puntando.Quando ti accorgerai di me sarai morto” Le 3 regole di un cecchino

Per stendere uno stronzo devi imparare a rimanere calmo e distaccato se vuoi massimizzare la tua efficacia.

Devi essere abile ad osservare e studiare attentamente il tuo bersaglio , capire i suoi punti deboli e i suoi difetti.

Prendi nota delle sue pecche,valuta in quale punto è più scoperto quindi stendilo!

Hai un solo colpo e quel colpo deve essere quello che non lo dovrà più’ far rialzare!

Come un cecchino se vuoi sconfiggere il tuo avversario dovrai essere in grado di gestire le tue emozioni e imparare a mantenere un elevato livello di concentrazione anche se sotto stress o provocato…tu fregatene e recita il tuo mantra che ti condurrà alla vittoria.

Respira e prendi bene la mira quindi quando ti senti pronto …..colpisci!

Il video che segue contiene gli insegnamenti di uno dei più grandi e amati maestri di pugilato di sempre, Cus D’Amato, allenatore di 3 Campioni Del Mondo tra cui Mike Tyson.

Questo video regala tantissime perle di saggezza e spunti di riflessione, mi piacerebbe che ti concentrassi su una frase in particolare :

“Fallo perfetto! Se è buono non è perfetto”

Conclusioni

Osserva e studia : impara a conoscere il tuo avversario come conosci te stesso. Analizzalo nei minimi dettagli e scopri i suoi punti deboli e le sue tecniche.

Individua dove colpirlo : individua il punto vitale ovvero quel punto che se colpito lo manderà direttamente al tappeto senza passare dal via.

Prendi la mira e stendilo : agisci , hai un solo colpo e  quel colpo deve essere perfetto! Cosi’ facendo porterai a casa la tua vittoria.

Per oggi è tutto prima di salutarti vorrei ringraziare gli amici di Rumble Boxing  e  Vita Da Pugili una fantastica e stupenda famiglia di amici e appassionati con i quali condivido la mia , a volte insana , passione per lo sport più’ duro ma affascinante che esista….la boxe. Questo articolo è dedicato a loro che ogni giorno con il loro entusiasmo mi ispirano nel migliorarmi costantemente e mi spronano a dare sempre il massimo ed il meglio di me stesso.

Se trovi che l’articolo ti è stato utile , non comportarti come qualche blogger mentecatto e menoso, condividi l’articolo sul tuo social network preferito! 😉

Se invece desideri avere approfondimenti in merito a questa tecnica non esitare a lasciare un commento usando il box commenti che vedi qui’ sotto.

Have a Great Day

William